E’ più facile dominare chi non crede in niente ed è questo il modo più sicuro di conquistare il potere.

— Gmork

Credi nel bene, c’è un angelo in te!

Il video “Unsung hero” ci mostra un angelo custode di tutti i giorni

1970546_384613168363223_6477899406615847967_n

Oggi è la giornata in onore degli angeli custodi, se ci riflettiamo, gli angeli sono un altro modo in cui Dio ci ha dimostrato il suo amore, sono un dono del Padre all’uomo; un dono gratuito.

Immagino il mio angelo custode poveretto, chissà com’è stressato XD (un pò come il meme che si vede qui a fianco), ma a parte questo prezioso compagno invisibile che Dio ci ha messo accanto, non vi è mai capitato di incontrare un angelo in una persona? O di esserlo stato per qualcuno?

In fondo se ci pensiamo, i nostri angeli ci stanno accanto, si ok perché gliel’ha ordinato il Signore, ma in piena libertà (infatti, come ricordiamo, un tempo ci fu un po’ di trambusto nelle schiere angeliche, e alcuni hanno fatto un altra scelta!), ci amano attraverso gli occhi di Dio, ed è tutto assolutamente gratuito! Di certo non pensano:”Che palle, devo sta dietro a sto qua, chi me l’ha fatto fare!” (anche se come dicevo prima, per quanto mi riguarda, ho dei dubbi ). Quindi bisogna dirlo, è davvero affascinate la figura dell’angelo custode, un esempio di amore infinito, che sta sempre li vicino a noi.

A tal proposito, volevo proporvi questo video: “Unsung hero” (rinominato in italiano “Credi nel bene”), che ha avuto un enorme successo nel web, ed è stato creato da una campagna assicurativa Tailandese (boh, non chiedetemi il collegamento).

Unsung hero

“Credi nel bene” narra di un ragazzo che aiuta, come può, tutte le persone che si trova sul cammino, dalla vecchietta alla bambina povera, e perfino a un cane. Lui dona tutto ciò che ha, senza ricevere nulla in cambio, anzi rimettendoci… ma a lungo andare si vede che quel che ha dato ha prodotto molti frutti (illuminazione! Ecco spiegata la campagna assicurativa: pagare ora per avere qualcosa in futuro. Furbi!:D). Insomma, è proprio vero, il possesso è il contrario dell’amore, e come dice Tyler nel celebre film “Fight club”: “Le cose che possiedi alla fine ti possiedono”, il segreto forse è proprio questo, non farsi possedere, ma utilizzare i propri beni per il bene.“Che giova infatti all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la propria anima? (Marco 8,36), e poi come ha detto San Francesco, in realtà “è donando che si riceve”, questo video ci mostra quanto sia vero e tangibile tutto questo. Quindi su, mettete le ali anche voi! (no, non vi sto invitando a bere la famosa bibita, ma a credere nel bene!).

Commenti da facebook

Commenti

1 Commento

  1. Alex Pac-Man

    Bellissimo! Mi sono commosso… come una ragazzina di 12anni! È il senso profondo della Carità: Amare è già la ricompensa. Ma, cosa più importante, la Carità è amare Dio! Il desiderio del bene è la conseguenza della gratitudine che proviamo più o meno consapevolmente per quel Dio che ci ha donato l’esistenza, dandoci l’opportunità di amare – Lui, noi stessi, gli altri – e di sperimentare la bellezza del prenderci cura del creato.

    Scrivi una risposta

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =

Debby Pac

Author: Debby Pac

Cultura cattolica: “L'essenziale è invisibile agli occhi”, questa frase tratta da “Il piccolo principe” riassume il sentore che mi ha accompagnata fin dall'infanzia. Essere cattolica, fa parte di un percorso, fatto di alti e bassi, di dubbi e scoperte stupende, è stato (ed è), una continua ricerca, dove alla fine scopri di essere tu quella “cercata”, e ogni giorno diventa una scoperta di questo amore cosi immenso, e di se stessi. Cultura nerd: Sono illustratrice, aspirante fumettista, e disegno fin da bambina, questa passione è stata accresciuta dagli anime, ne guardo di svariati, ma sono una fan sfegatata di Miyazaki. Ma la mia vera passione sono i fumetti, ho letto molti manga, ma adesso sono più interessata ai fumetti occidentali, soprattutto quelli francesi, e ultimamente sto scoprendo il mondo dell'editoria italiana (e che Dio benedica Ortolani!). Sono cresciuta con i videogiochi Nintendo (scroccati a mio fratello), e in fine adoro giocare ai giochi da tavola o di carte (Lupus, Citadels, C'era una volta, ecc..).

Share This Post On
Share This