Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile.

— San Francesco d’Assisi

I 10 Comandamenti sono presi dal Libro dei Morti egizio?

Problemi di plagio Avanti Cristo

Libro dei morti egizio

La pirateria è l’undicesima piaga d’Egitto

Domanda

Perché molti si ostinano a dire che i 10 comandamenti sono stati copiati dal libro dei morti di Nu?
Vorrei che mi schiariste le idee su quest’argomento. Grazie.

Francesco

Risposta

Ciao Francesco!

la domanda che poni è molto interessante e di certo non coinvolge solo i 10 comandamenti, ma un po’ tutto il Pentateuco. Infatti molti dei testi presenti soprattutto nella Genesi trovano delle forti similitudini con tradizioni e testi di culture vicine. Questo non deve meravigliare: la cultura ebraica era povera e ha subito, nel corso dei secoli, l’influenza di culture più evolute, come quella egizia o quella babilonese. Basti pensare al primo racconto della creazione: ne abbiamo trovato uno quasi identico in alcuni testi babilonesi.

Ma allora gli autori sacri erano dei copioni? No, certo che no: infatti nella Bibbia ci sono sì delle similitudini con le culture vicine, ma c’è sempre un “piccolo” dettaglio che rende l’esperienza biblica unica: tutto ha origine e compimento in un Unico Vero Dio. Una cosa inaudita! Assurda per un epoca in cui si pensava che ogni ambito della vita umana avesse bisogno di una divinità che lo custodisse.
Continuando con l’esempio della Creazione, notiamo come nei racconti babilonesi essa sia il frutto del lavoro di più divinità, mentre nella tradizione biblica, sia nel libro della Genesi (che è molto recente) sia in altri più antichi, è sempre attribuita ad un solo Dio.

Ma veniamo ai 10 comandamenti: certo ci sono delle somiglianze con il libro dei morti, ma non è una cosa così strana: d’altronde gli ultimi 7 sono una serie di precetti “di buon senso”, presenti in quasi tutte le religioni e codici antichi. Quello che rende unici i 10 comandanti sono i primi 3, ma soprattutto il motivo per cui essi sono dati e la loro origine.

“Ma allora l’ispirazione divina dove la mettiamo?” chiederà qualcuno. Dobbiamo ricordarci che per ispirazione non dobbiamo pensare a un “dettato” di Dio trascritto fedelmente da qualche segretario, ma come l’illuminazione da parte di Dio del cuore e delle menti dei vari uomini nel corso dei secoli: il concetto viene da Dio, lo sviluppo e lo stile dagli uomini.

Indiana Jones predatori dell'Arca Perduta

Uomo avvisato… ;D

Comunque ricordati: se qualcuno ti dovesse offrire un contenitore affermando che all’interno ci siano i 10 comandamenti, NON APRIRLO! O al massimo, fallo con dei nazisti intorno!

Commenti da facebook

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − nove =

Chierico Tulkes

Author: Chierico Tulkes

Cultura Cattolica: Provengo da una famiglia cattolica e praticante che fin da piccolo mi ha trasmesso il valore fondamentale del cristianesimo: l'amore per il prossimo. Ho avuto anche il dono di avere un santo parroco, il che mi ha fatto nascere il desiderio di servire Dio negli altri come sacerdote, così a 14 anni sono entrato in seminario per quello che è diventato un viaggio alla scoperta di Dio e di me stesso, fino ad arrivare all'età di 26 anni, quando sono stato ordinato sacerdote. Cultura Nerd: a 8 anni ho trovato in giro per casa un libro di mio padre: "la trilogia della fondazione", di Asimov. Da allora è stata per me la fine. Mi sono innamorato della fantascienza e del Fantasy, anche grazie ai vari programmi che vedevo con mio padre (Star Trek, Spazio 1999, UFO, ecc.). Sono un amante di fumetti, marvel in particolare, epic metal e videogiochi. Qapla'!

Share This Post On
Share This