Ditegli che il dottor Cooper ritiene che, l’impiego migliore del suo tempo, sia quello di utilizzare le sue rare e preziose facoltà mentali per strappare la maschera della natura, e contemplare il volto di Dio.

— Sheldon

50 sfumature di grigio… o di sogni?

Confessioni di una mente crocerossina

50 sfumature 2

Mr. Grey, ottimo direi!

Il 12/02, in tutte le sale di tutti i cinema di tutte le città di tutto lo Stato, uscirà l’attesissimo film, dal Best Seller di E.L. James, “50 sfumature di grigio”.

Ci si aspetta una valanga di donne di tutte le età che, rigorosamente in incognito, faranno la fila ai botteghini sussurrando al commesso:

“Due biglietti per cnqnt sfmtr d grg
“Cosa scusi?!”
” DUE BIGLIETTI PER CNQNT SFMTR D GRG!!
“No, guardi, non ho capito. Può ripetere?”
” Due biglietti per Shaun-Vita da pecora, grazie.”

Eppure qualcosa ci attrae

Ma cos’è che ci attrae di questo film? Perché tutte ne abbiamo parlato, e sotto sotto ci siamo domandate se valesse la pena andare a vederlo?

Non l’attore protagonista, che onestamente avrebbero potuto scegliere più caruccio, né la storia in sé perchè sappiamo tutte che scrivere una trilogia su un pervertito sociopatico non è di per sé interessante.
Ma qualcosa c’è. Scopriamo insieme cosa sia, partendo dalla basilare-elementare trama.

Christian Grey, un ragazzo di ventotto anni misterioso, affascinante, single e ricco da fare schifo, incontra per una serie di fortunati eventi la bruttina, sfigatella, impacciatissima, laureanda Anastasia Steele e ne rimane colpito. Non vi dice niente? Proseguiamo.

Anastasia Steele ovviamente affascina inspiegabilmente l’onnipotente Christian Grey, che la stalkera talmente tanto che nel mondo reale si sarebbe beccato una denuncia.
Lei è reticente, qualcosa non le torna, ma in fondo in fondo le piace che proprio il più bello sulla piazza le vada dietro come un cane alle salsicce di suino.

Lui la corteggia, le regala un Blackberry (Così posso scriverti, messaggiarti, mailarti, chiamarti quando voglio), una macchina ultimo modello (perché con il tuo vecchio catorcetto non mi sento sicuro), un sacco di vestiti (Perchè sei bella e devi portare vestiti belli, non quelle cose comprate da in saldo da Oviesse a 10 euro). Ancora niente?

cinquanta_sfumature_di_grigio
Lei, ovviamente, capitola davanti a quel fare protettivo, ammaliante, viziante e vizioso. Ma quasi da subito si scopre il motivo per cui l’autrice ha deciso di chiamare il protagonista Christian Grey e non Christian Yellow, o Christian Green. Perchè “Dentro di me ho 50 sfumature di tenebra, Anastasia”. 
Queste 50 sfumature di tenebra fondamentalmente si espletano in una tendenza al sadomasochismo, dovuta a un trauma infantile di cui OVVIAMENTE Christian Grey non vuole parlare e che Anastasia, attraverso il suo amore, scoprirà e guarirà. Ci state arrivando, eh?

Il nostro protagonista è reticente nel farsi aiutare ma, alla fine, OMNIA VINCIT AMOR e Anastasia avrà tutto quello che vuole: un ragazzone ricco sfondato, che la ama tanto e a cui è terribilmente grato perchè gli ha cambiato la vita e gli ha insegnato ad amare, e di quelle vecchie tendenze sadomasochistiche è rimasta solo l’ombra di una sculacciata ogni tanto e SOLO e SOLTANTO se la vuoi, sennò “Sesso alla vaniglia”. 
Il libro si chiude con Anastasia che fugge da lui perché tanto non cambierà mai, lasciandolo con un palmo di naso e il cuore a pezzetti.
Ma non temete! Ci sono altri due libri e, presumibilmente, altri due film.

Diciamoci la verità

Signore, ora vi sfido a non ritrovarvi in NESSUNO di questi passaggi! Riuscite ad ammettere che anche voi, come me, avete desiderato che quello stupido belloccio della scuola-collega di università-fidanzato st__o  cambiasse e diventasse l’uomo perfetto dei vostri sogni grazie al vostro amore e alla vostra devozione, e che se anche vi faceva soffrire in realtà vi amava profondamente “è solo che non sapeva incanalare questo suo amore nel modo giusto”?

50 sfumature di Grigio

Ammettetelo, è così. E’ per questo che anche voi avete letto il libro, rigorosamente in PDF sullo smartphone, e lo avete passato alle vostre amiche più intime! Perché in fondo in fondo noi almeno una volta a settimana (e sono ottimista) ci sentiamo bruttine e insicure come Anastasia Steele e sogniamo un Christian Grey che con un solo sguardo ci faccia sentire belle, sexy, desiderabili e anche un po’ disinibite, e talmente supereroine da poter trasformare il peggiore dei bestioni XY in un tenerone devoto.

Ed è vero, anche io leggendo il libro ho sospirato “Ad avercelo uno così”, ma ragioniamo all’atto pratico, vediamo effettivamente cosa accadrebbe se nella vita reale ci si presentasse un Christian Grey e riuscissimo, che ne so, a tenercelo per un mesetto.

Legenda: CG sta per Christian Grey, FMD per Femmina Media Dice, FMP per Femmina Media Pensa

CG: Ti regalo un Blackberry, perché devo poterti contattare quanto voglio.
FMD: Grazie!
FMP: No, guarda, davvero, mi mette ansia questa faccenda. Già mia madre ogni cinque minuti mi chiede dove sono, mia nonna ogni tre minuti mi chiede se ho mangiato. Non ce la posso davvero fare. Addio.

CG: Ti regalo una macchina nuova perché col tuo vecchio catorcio non mi sento sicuro e devo essere SEMPRE sicuro che tu stia bene.
FMD: Grazie!
FMP: Sotto casa mia una macchina così la rubano S I C U R O! Poi non sarà granché, ma è tipo la mia seconda casa: ho un cambio di riserva, il doppione dei trucchi, le cartacce delle caramelle che ho mangiato subito dopo essere andata dal nutrizionista 6 anni fa e i dépliant di tutte le palestre che ho visitato per uccidere il senso di colpa dopo le caramelle. Quindi no. Addio.

CG: Ti regalo vestiti perché posso permettermelo e con questi vestiti sei più bella.
FMD:  Grazie!
FMP: Va bene, va bene. Non potrò permettermi Donna Karan ma… Mi ha appena dato della pezzente. L’ha fatto davvero! E comunque vorrei sottolineare che ci ho messo 2 mesi e almeno 80 piegamenti per fare in modo che quei jeans prendessero la forma del mio sedere. Addio.

CG: Dentro di me ho 50 sfumature di tenebra. Tu non sai chi sono veramente.
FMD: Dai, non fare così.
FMP: No, guarda. Dopo quello che non si voleva impegnare, quello che si voleva impegnare ma proprio non riusciva a sbloccarsi, quello che si voleva impegnare, si sbloccava ma era un accollo, il serial killer proprio NO! Addio.

CG: Ti porto nella stanza dove porto solo le donne di cui mi fido: la stanza rossa dei giochi
FMD: Wow!
FMP: Tu hai dei problemi. Seri. E comunque quando hai detto stanza dei giochi, mi hai illusa. Speravo in una partita a Taboo, ops! Sbagliato parola! Che ne so… Una scopet..! Questa situazione è veramente frustr..! Vabbè, addio

50 sfumature

Copyright CattOnerD  ^_^

Ora, sappiamo tutti che la storia del Principe Azzurro è vera, è nel nostro DNA femminile, siamo cresciute a pane e Cenerentola. Sogniamo tutte un uomo da salvare che ci salvi. Io da piccola mi addormentavo pregando Dio che mi facesse trovare nell’armadio il vestito di Belle e che la mattina dopo Pegasus mi portasse via con lui in un mondo fatto di avventure fighissime che nella vita reale mai!

Sognate pure, ma restate sveglie

Quindi sognate pure , donne, ragazze.

A 20 anni, quando avete tutta la vita davanti e un cassetto stracolmo di speranze, e anche a 60 anni, quando sembra che ormai abbiate fatto all’incirca tutto quello che potevate fare e avuto tutto quello che potevate avere.
E se pensate che vedere o leggere le cinquanta sfumature di Christian Grey sia solo un momento di sogno ad occhi aperti, procedete pure, ma non lasciate mai che il sogno ad occhi aperti diventi aspirazione e l’aspirazione diventi distruzione.

Non permettete mai a nessuno di togliervi la vostra dignità di donne. Con un cellulare o con un vestito che non avete scelto, con il vostro amore e il vostro corpo regalato per tenervi stretto qualcuno che non è in grado di amarvi, con uno schiaffo o un pugno che nel vostro desiderio di riscatto forse pensate di aver meritato, con il desiderio di salvare qualcuno che, fidatevi, non salverete mai e che non potrà mai salvarvi. Perchè siete già salve, siete donne e siete voi ad aver schiacciato la testa del serpente che voleva ferirvi!

Per questo ho deciso di chiudere questo articolo con la preghiera che Tobia e Sara (Tobia 8, 5-8), appena sposati, fecero insieme prima di consumare le loro nozze.

«Benedetto sei tu, Dio dei nostri padri, e benedetto per tutte le generazioni è il tuo nome!
Ti benedicano i cieli e tutte le creature per tutti i secoli!
Tu hai creato Adamo e hai creato Eva sua moglie, perché gli fosse di aiuto e di sostegno.
Da loro due nacque tutto il genere umano.
Tu hai detto: non è cosa buona che l’uomo resti solo; facciamogli un aiuto simile a lui.
Ora non per lussuria io prendo questa mia parente, ma con rettitudine d’intenzione.
Dègnati di aver misericordia di me e di lei e di farci giungere insieme alla vecchiaia».
E dissero insieme: «Amen, amen!».

Commenti da facebook

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + undici =

Big Sister

Author: Big Sister

Cultura Cattolica: Cattolica fin dall'infanzia, in adolescenza ho intrapreso il mio Cammino di Fede, con approccio più culturale che spirituale. Ho cercato di arrivare a Dio con i miei ragionamenti ma solo a 25 anni ho sentito che averLo nella testa ma non nel cuore faceva differenza. Da lì sono arrivati mille doni, il primo fra tutti scoprirsi sempre amati e sempre liberi. Neocat. Salmo: n.I "Felice l'uomo che non segue il consiglio degli empi". Vangelo preferito: "Non vino nuovo in otri vecchi, ma vino nuovo in otri nuovi" Cultura nerd: Da bambina c'erano solo Occhi di Gatto e Nintendo (Super Mario e Donkey Kong), in adolescenza i GdR da tavola e online, poi mio marito mi ha introdotto nel magico mondo dei manga e degli Anime. Amo Miyazaki, amo il Giappone, amo la mia adorata Playstation 3. Videogame: Bioshock! Gioco da Tavola:Risiko Anime: La città incantata (H.Miyazaki) - Intelligente? Dovrei perdere 60 punti di QI per essere definito "intelligente" - (Sheldon Cooper, The Big Bang Theory)

Share This Post On
Share This