Senza verità, la carità scivola nel sentimentalismo. L’amore diventa un guscio vuoto, da riempire arbitrariamente. È il fatale rischio dell’amore in una cultura senza verità. Esso è preda delle emozioni e delle opinioni contingenti dei soggetti, una parola abusata e distorta, fino a significare il contrario…

— Papa Benedetto XVI

Videogames…Grest!

Insert joy to play!

Una possibile scenografia

Un sussidio per l’oratorio che parla di videogiochi? Anzi, interamente dedicato al mondo dei videogiochi? Ma non sarebbe meglio che bambini e adolescenti si occupassero di altro invece che pensare sempre ai videogiochi? In Oratorio non si dovrebbe provare a trasmettere ai ragazzi la bellezza dello stare insieme e del contatto umano invece che stare con gli occhi fissi su uno schermo luminoso?
La risposta a queste quattro domande è sempre la stessa:.
Apparentemente sembrerebbe un paradosso, ma noi autori di questo sussidio (ovvero io Francy + il responsabile formazione del CSI + un nostro amico animatore) siamo certi che in realtà non lo sia: pensiamo che anche tramite il linguaggio dei videogames sia possibile lasciare nei cuori dei bambini e ragazzi semi di speranza, buoni propositi e buone prassi, addirittura arrivando anche all’ascolto della Parola di Dio, la quale è presente in tutto e ci vuole mandare dei messaggi tramite tutti gli strumenti possibili…anche i videogames.

Finalità

Il sussidio “VIDEO GREST” nasce con il desiderio di poter fornire un utile strumento di lavoro a tutti gli oratori, centri estivi ed educativi che si preparano ad organizzare le prossime attività estive. È già stato “collaudato” nel 2016 in un campo estivo che accoglieva circa 60 bambini e una ventina di educatori, quindi per esperienza possiamo affermare la sua fattibilità!
Il periodo estivo è occasione privilegiata nella quale gli oratori, le società sportive e le associazioni educative possono incontrare tantissimi bambini e ragazzi e proporre loro svariate iniziative ludiche e formative; con questo sussidio vogliamo affiancarci a tutte queste realtà con spirito di collaborazione e servizio offrendo un sussidio ricco di giochi, laboratori e attività per le riflessioni in modo da rendere i diversi centri estivi più efficaci nel loro prezioso compito educativo.

La storia

Protagonista della storia è Max, adolescente “nerd” completamente immerso nei propri videogiochi, il quale, con la sua ossessione, preoccupa sua mamma e viene abbandonato dagli amici. La sua vita però cambia radicalmente il giorno in cui scarica una nuova APP sul suo smartphone e viene risucchiato in una realtà alternativa governata da V.I.R.U.S. (Virtuale Irrealtà che Rapisce Umani Scimuniti), un’entità virtuale che si diverte a farsi beffe del nostro amico tenendolo prigioniero in quel mondo fittizio. Qui Max verrà costretto dal suo rapitore a superare tantissimi livelli diversi nei quali incontrerà tutti i personaggi dei suoi videogiochi preferiti, e durante le varie avventure inizierà ad interrogarsi su cosa è davvero importante nella sua vita di tutti i giorni.

I personaggi dei videogames prendono vita!

La struttura

Il sussidio si divide in 15 puntate, alcune delle quali possono essere “eliminate” nel caso in cui il centro estivo duri meno di 15 giorni e altre che possono essere “sdoppiate” per centri estivi che durano più di due settimane.
Ogni puntata è strutturata sempre nello stesso modo e contiene i seguenti strumenti:
Il copione teatrale, tramite il quale gli animatori possono raccontare la storia.
La riflessione per i bambini: un approfondimento dei temi educativi emersi dall’episodio del giorno per aiutare i più piccoli a riflettere. In particolare, per ogni giorno è proposta una frase/motto breve ed efficace da tenere a mente per tutto l’arco della giornata, che trasmette sinteticamente la morale dell’episodio. Ovviamente le riflessioni sono tutte collegate con i videogames!

Un laboratorio per piccoli nerd

La riflessione per gli animatori, perché anche i ragazzi più grandi che svolgono servizio in oratorio hanno bisogno di fermarsi a riflettere sui temi della giornata. Per aiutarli in questo compito, ogni giorno troveranno 4 strumenti utili alla riflessione:
“Una lettura”: alcune righe da leggere per “inaugurare” un momento di riflessione;
“YouTube consiglia”: i ragazzi potranno, semplicemente inquadrando un codice QR con il proprio smartphone, vedere un contributo video inerente al tema del giorno;
“Una riflessione”: un breve pensiero inerente all’importanza del servizio che gli animatori svolgono in oratorio;
“Un impegno”: crediamo che sia cristianamente molto opportuno concludere le riflessioni con un piccolo impegno concreto che ogni ragazzo potrà prendersi per quella giornata.
Due giochi inerenti al tema della giornata: uno per i bambini più piccoli e uno per i ragazzi più grandi.
Inoltre abbiamo registrato un bellissimo inno da cantare e ballare, ideato diversi laboratori creativi, la grafica per le magliette, tanti spunti per abbellire le scenografie del campo estivo… e tutto in tema con la storia! Insomma, se siete nerd e animate l’oratorio, questo è pixel per i vostri denti.

Il sussidio è stato stampato grazie al CSI (Centro Sportivo Italiano) di Reggio Emilia e verrà distribuito gratuitamente a tutti gli oratori di Reggio Emilia e Guastalla, senza fini di lucro.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a fare click sul nostro super fantastico sito: infovideogrest.wix.com/videogrest !

Commenti da facebook

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + diciannove =

Francine

Author: Francine

Cultura cattolica: Sono cristiana perché ho conosciuto l'Amore di Dio. Sono nata per vivere, e morirò per vivere ancora! Cultura nerd: sono cresciuta a pane e videogiochi. Leggo Topolino da quando ero ancora solo nei progetti di Dio... e ADORO tutto ciò che esce dalla miniera Disney o Studio Ghibli. Cerco sempre di trovare un significato cristiano ad ogni cartone animato che guardo (e ne guardo molti, forse troppi!). Classe: Cinofila

Share This Post On
Share This