Chi non trova il paradiso quaggiù non lo troverà neanche in cielo.
Gli angeli stanno nella casa accanto alla nostra ovunque noi siamo.

— Emily Dickinson

L’amore è per sempre… oppure no?

Il mistero del matrimonio

The Cathedral - Rodin

Auguste Rodin (1840 -1917) – The Cathedral

Se è vero (almeno per quanto mi riguarda) che qualsiasi persona, a prescindere dal fatto che creda o meno in Dio possa concepire l’idea di un amore indissolubile, che duri per sempre, è anche vero che il matrimonio cristiano, che spesso non comprendiamo, è la vetta di ciò che dovrebbe rappresentare l’unione tra uomo e donna:

Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola? Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi. (Matteo 19, 4-6)

Quel “e i due saranno una carne sola”, non vuole semplicemente dire “e i due si accoppieranno”. Sta dicendo davvero qualcosa di spaventosamente importante. Per dirla alla “Vanilla Sky”:

Quando fai l’amore con qualcuno, il tuo corpo fa una promessa, che tu lo voglia o no.

Mani di sposi che si stringono

“Si diventa una cosa sola, è un legame di amore, di fedeltà, fatto di eterno.”

Perché noi cristiani ci dilettiamo nel farci dare dei bigotti, sessuofobi, retrogradi da tutto il resto del mondo riguardo al sesso prematrimoniale? Il punto è questo: noi siamo fatti per l’eternità, e fare l’amore è qualcosa che dice un legame indissolubile..non è come dare un bacio, non è come abbracciarsi, è molto di più, si diventa un tutt’uno e si genera la vita..è qualcosa di sacro, che ha a che fare col divino, per capirci fino in fondo, in quale altro sacramento si diventa un tutt’uno con un altro, anzi, con un Altro? Già, proprio l’Eucaristia! Si diventa una cosa sola, è un legame di amore, di fedeltà, fatto di eterno. E’ il mistero di Cristo e la Chiesa. Il matrimonio cristiano è di più di un qualsiasi altro matrimonio, perché negli altri l’eternità non è affatto scontata, mentre qui è parte costitutiva del vincolo..qui ci si sta promettendo di amare davanti a Dio, con l’aiuto di Dio..e di amare come ama Dio! E’ un donare completamente il proprio destino all’altro (per questo si dice con-sorte), e un dono non può essere richiesto indietro. Quando fai un regalo è anch’esso per sempre, e così vale tanto più per la nostra vita, e l’unirsi totalmente col corpo ad un altro significa proprio dirgli questo; donarsi senza dire all’altro “la mia vita è parte della tua per sempre”, vuol dire mentire a lui e a noi stessi. È come se uno dicesse “ti amo” e pensasse che tutto sommato anche andasse male “morto un papa se ne fa un altro”. Sì, nella realtà succede molto di più di vedere amori sgretolarsi, è vero. Ma il problema, la domanda vera non è tanto “Come mai la realtà è così diversa?” quanto piuttosto “Come mai se ci guardiamo dentro, il nostro vero desiderio è invece un amore che non finisca mai?”.Coppie sfasciate, cronaca rosa che parla di “matrimoni” patetici in cui ci si lascia dopo pochi mesi, in cui ci si risposa per la quarta volta… anche chi nell’amore non ci crede, può venirmi a dire che questo è davvero ciò per cui siamo fatti? Vi commuovete di fronte alla trovata della festa per il  riuscito divorzio? (Io spaccherei tutto quando sento queste cose XD).

Tomba di Tolkien e della moglie

Tomba di Tolkien e della moglie Edith nei pressi di Oxford

Ultimamente mi sono commossa tantissimo invece  quando ho scoperto che sulla tomba di Tolkien e della moglie, sono incisi rispettivamente i nomi di Beren per lui e di Luthien per lei, i protagonisti della storia d’amore più straordinaria che Tolkien abbia scritto.
Questo fa risuonare qualcosa nel cuore.

Per concludere, voglio riportare questa meravigliosa poesia di Rilke, una poesia che per me racchiude e spiega teneramente il grande mistero dell’amore tra un uomo ed una donna:

Il paradosso dell’amore

Questo è il paradosso dell’amore fra un uomo e una donna: due infiniti si incontrano con due limiti; due bisogni infiniti di essere amati si incontrano con due fragili e limitate capacità di amare. E solo nell’orizzonte di un amore più grande non si consumano nella pretesa e non si rassegnano,  ma camminano insieme verso una pienezza della quale l’altro è segno. ~ Rainer Maria Rilke

Miserables - Cosette e Marius

Big Sister, ti dedichiamo questa foto… tu capirai il perché

Tantissimi auguri alla nostra Big Sister che si sposa tra pochi giorni!!!

Ti auguriamo con tutto il cuore di poter camminare “per sempre” con il tuo “unico” verso Colui che è la pienezza del vostro amore, e di continuare a scegliervi per sempre.

Commenti da facebook

Commenti

2 Commenti

  1. Auguri anche da parte mia!
    Che possiate sempre aver presente che non sarete\siete sposati tra voi due, ma che è una “cosa a 3”, dove tutto il lavoro sporco lo fa Lui..a voi non resta che amarvi secondo il Suo esempio, e riportar a Lui, ogni sera, gioie e fatiche, preoccupazioni e ringraziamenti per il miracolo di viaggio che vivrete giorno dopo giorno.

    Poi certo..ti leggi sti articoli e capisci che, per dirlo alla Verdone, alle 3 di notte: “ne è valsa la pena, ne è veramente valsa la pena”..

    Ed anche io, come chi prova a vivere un Amore casto, sto aspettando il momento in cui “carpare il diem” xD e poter poi raccontare ai figli ( ai nipoti, ai pronipoti, ai seguaci di blog, a chiunque) la storia mia e della mia futura moglie e dir loro “ne è valsa la pena”.

    Per usare parole dette da un prete, durante il corso prematrimoniale “non è triste, infelice e acido chi non tromba, ma chi non ama!”

    Scrivi una risposta
  2. Bravo Simone! Non posso che commentare: Parole Sante! XD

    Scrivi una risposta

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 16 =

Author: Tsukimi Robin

Cultura cattolica: Ho sempre creduto in una realtà trascendente, ma il salto l'ho fatto quando a 16anni mi sono convertita realmente. Da un credere che era solo nel sovrannaturale, mi ritrovai a riconoscere Qualcuno che mi amava infinitamente, passai così dall'intuizione che c'era qualcosa oltre l'orizzonte materiale, ad Incontrare, a fare esperienza di questo Dio che non è una nozione, ma una Persona che ama, ed è Amore. Amo profondamene C.S.Lewis ♥ (seppur fosse anglicano)  Cultura nerd: Probabilmente fui prima nerd che cattolica! L'incontro con la nerdosità avvenne ad 8anni, quando mi comprai il primo fumetto di Sailor Moon (ma già adoravo Indiana Jones e Guerre Stellari). Da lì nacque il mio amore per i manga ed il Giappone, per i cosplay, e per i vestitini fashion delle giapponesi (ok questo è più da squinzia che da nerd XD). I miei fumetti preferiti sono -non in ordine- : Ayashi no Ceres, Slam Dunk, Neon Genesis Evangelion, Dragon Ball, Death Note, Marmalade Boy, Sailor Moon, Ray Earth, Card Captor Sakura, Mademoiselle Anne, Ransie la strega...ok forse di preferiti ce ne sono troppi..coff coff XD Un'ultima cosa: I ♥ ♥ the Doctor *__*

Share This Post On
Share This